A partire da domenica 15 maggio l’utilizzo dei treni ETR470 di TrainOSE, l’operatore ferroviario ellenico controllato dal 2017 dal Gruppo FS Italiane, consentirà per la prima volta di coprire la distanza tra Atene e Salonicco in meno di 4 ore.

L’acquisizione da parte di FS del player ellenico risale al 2017, quando il gruppo italiano ha privatizzato le ferrovie elleniche Trainose. Il 18 gennaio del 2017 il Direttore Generale di FS Italiane, Renato Mazzoncini, e l’ad del fondo per lo sviluppo degli asset della Repubblica Greca (Hellenic Republic Development Asset Fund – HRDAF), Antonis Leousis, siglarono l’accordo da circa 45 milioni di euro. 

Fs segue altri investimenti italiani in Grecia, che consistonoin in legami strutturati nell’Egeo da alcune imprese italiane significative come Finmeccanica, Fca, Piaggio, Generali, Barilla, Ferrero, Granarolo, Alitalia, Eni, Edison, Enel Greenpower, Grimaldi, Autogrill. Passando per Kimbo, Menarini, Salini-Impregilo, Luxottica, Calzedonia e Safilo. Sena dimenticare il ruolo peculiare di Snam nella privatizzazione di Desfa, assolutamnete strategica alla voce gas.

“Siamo molto soddisfatti di questa novità” – ha dichiarato l’Ambasciatrice d’Italia in Grecia Patrizia Falcinelli – Si tratta di uno sviluppo che, avvicinando ulteriormente la Grecia settentrionale a quella meridionale, aumenta la connettività del Paese. Grazie all’intenso e proficuo dialogo tra il gruppo italiano e le Autorità greche è stato possibile raggiungere un risultato che migliora la qualità del servizio a favore del pubblico e delle imprese greche e conferma l’assoluto livello dei rapporti economico-commerciali tra Italia e Grecia”.

(Foto: twitter profile Trenitalia)

@mondogreco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.