Nel fine settimana del 9 e 10 aprile, l’Ambasciata d’Italia ad Atene ha partecipato per la prima volta all’iniziativa “Open House Athens”, giunta alla sua 9a edizione, che ogni anno apre edifici pubblici e privati al pubblico, trasformando la città intera in un grande museo.

In due giorni di apertura ben 1.528 visitatori hanno scelto l’Ambasciata, che è stata il sito più visitato di tutta l’iniziativa: un successo che conferma ancora una volta l’interesse che il popolo greco ha nei confronti dell’Italia e del gusto italiano, frutto del legame che unisce i due Paesi non solo a livello politico, ma anche culturale e identitario.

Durante la visita, gli ospiti hanno avuto l’opportunità di ammirare il “Petit Palais”, uno dei capolavori dell’architetto tedesco Ernst Ziller, risalente agli inizi del 1870: residenza del Principe di Grecia Nicola e, a partire dal 1930, sede dell’Ambasciata d’Italia ad Atene, che vi si è trasferita definitivamente nel 1955, quando il Palazzo è stato acquistato dallo Stato italiano.

Nella residenza dell’Ambasciatrice d’Italia, i visitatori hanno quindi potuto osservare i quadri che costituiscono la collezione dell’Ambasciata e la scrivania sulla quale l’Ambasciatore Grazzi tradusse lo sciagurato ultimatum fascista del 1940: una pagina buia delle relazioni greco-italiane a cui l’Ambasciatore Grazzi era profondamente contrario. Il suo libro di memorie, in cui si ricostruiscono quei tragici momenti, è stato donato dal Presidente della Repubblica Italiana Mattarella all’allora Presidente della Repubblica Pavlopoulos nel corso di una storica visita nel 2018 che ha consentito di riaffermare solennemente i profondi sentimenti di amicizia e alleanza che legano Italia, Grecia e le rispettive popolazioni.

Nel dare l’appuntamento al prossimo anno, l’Ambasciata coglie l’occasione per ringraziare lo staff e i volontari di Open House Athens che hanno reso possibile questa nuova, bella pagina dei rapporti tra Italia e Grecia e permesso all’amico popolo greco di godere di un piccolo assaggio d’Italia nella capitale greca.

@mondogreco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.