Quasi 2 miliardi di euro di investimenti, nuovi posti di lavoro e la consapevolezza che l’Italia può avere un ruolo di player nel dossier energetico. Italgas ha siglato oggi l’acquisizione delle quote di DEPA Infrastructure, detenute da TAIPED con il 65% e Hellenic Petroleum con il 35%. 

Secondo l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo, presente oggi ad Atene con i ministri greci dell’econlmia e dell’energia, Xristos Staikouras e Kostas Skrekas, “il viaggio più importante inizierà ora perché crediamo che Italgas possa aggiungere valore a questo Paese, aiutare la sua transizione energetica ed espandere le reti di distribuzione del gas in tutta la Grecia. Dopo 10 anni, Italgas torna in Grecia. Ci proveremo e sono sicuro che riusciremo a sostenere la transizione energetica anche in questo periodo difficile che sta attraversando l’Unione Europea”.

Il ministro Skrekas ha sottolineato he oggi si è concluso un processo molto importante. “Italgas sta investendo in Grecia quasi 900 milioni di euro per acquistare DEPA Infrastructure e in questo modo aiutare l’economia greca, aiutare la Grecia ei greci consumatori di gas naturale oggi ma domani consumatori di gas rinnovabili e idrogeno. Italgas è la terza società di trasporto e distribuzione di gas naturale in Europa, società che ha un piano di investimenti che supera gli 8 miliardi di euro fino al 2028 di cui 1,9 miliardi di euro saranno investiti in Grecia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.