I valori senza tempo riflessi nei testi classici e l’utilità dell’insegnamento e della certificazione della Lingua Greca Antica oggi, nell’era della tecnologia e degli studi positivi, spiccano in un interessantissimo evento organizzato da LanguageCert, filiale del PeopleCert gruppo, nell’ambito del 7° Forum Economico di Delphi. 

In particolare, 10 illustri Professori di Filologia Classica greci e stranieri si incontreranno a Delfi, centro del mondo antico, venerdì 8 aprile, alle 17:30 presso il Centro Culturale Europeo di Delfi (Sala Espositiva) per evidenziare i significati e i valori senza tempo dei testi classici in un’epoca in cui tutto sta cambiando.

Il fondatore e CEO di PeopleCert Byron Nikolaidis parlerà dell’entusiasmo della comunità accademica, ma anche dei giovani all’estero, in Europa, negli Stati Uniti, in Australia e persino nella lontana Cina, per imparare la lingua greca antica ed essere certificati per la loro conoscenza (LanguageCert Test di Greco Classico) traendo dai testi greci antichi la multiforme cultura che essi offrono all’uomo moderno.

La particolarità e l’originalità dell’incontro, che sarà coordinato dalla giornalista Irini Nikolopoulou, è che i docenti che presenteranno i testi latini ed altri testi greci, parlando il greco antico (in dialetto attico), in una mossa simbolica per evidenziare il carattere senza tempo e indistruttibile delle lingue classiche. Tutti i discorsi saranno tradotti contemporaneamente in greco moderno e inglese.

L’evento completa la celebrazione di una serie di iniziative di successo di PeopleCert per tutto il 2021, che hanno suscitato una rinnovata eccitazione intorno al greco antico. Nel maggio 2021 PeopleCert ha presentato la prima certificazione di lingua greca antica al mondo. Gli esami sono stati sviluppati da LanguageCert e sono stati offerti gratuitamente per tutto il 2021, in occasione del 200° anniversario della Rivoluzione Greca del 1821. 

Nel dicembre 2021, PeopleCert ha ospitato il simposio online “Ancient Greek: When the Past Comes with the Future” che ha evidenziato l’utilità multidimensionale della conoscenza del greco antico per greci e cittadini all’estero, nonché i vantaggi moltiplicatori della sua certificazione.

All’evento partecipano: Luigi Miraglia, Accademia Vivarium Novum (De virtute rei publicae fundamento); Chris`an Laes, Università di Manchester, Regno Unito (Studia classica toto in orbe terrarum propaganda temporibus hisce non sine harda); Armand D’Angour, Jesus College, Oxford, Regno Unito (Musica Linguae, Lingua Musicae); Šime Demo, Università di Zagabria, Croazia (De linguis inter se commix); Juan Coderch, Università di St. Andrews, Regno Unito (Tuo munere fungi: quod pretium solver acipis?); Georgia Xanthaki – Karamanou, Università di Atene e Peloponneso;Christophe Rico, Istituto di polizia, Israele;  Mauro Agosto, Università Pontificia Lateranense, Italia; Benjamin Kantor, Università di Cambridge, Regno Unito; Gerardo Guzmàn, Vivarium Novum, Italia.

@mondogreco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.