Interessante missione dell’Ambasciatrice d’Italia in Grecia, Patrizia Falcinelli, a Igoumenitsa e a Corfù. Con oltre 2,7 milioni di passeggeri e 3,7 milioni di tonnellate di merci in transito ogni anno, il porto di Igoumenitsa, nella regione dell’Epiro, è un crocevia delle rotte che collegano Italia e Grecia via mare e un punto nevralgico per i trasporti verso la macroregione dei Balcani e del Mar Nero.

Negli incontri con le Autorità locali l’Amb. Falcinelli ha esaminato le opportunità economiche derivanti dalla presenza del porto, le prospettive della cooperazione transfrontaliera e un rafforzamento dei contatti di sicurezza e nel settore culturale.

A Corfù, una delle destinazioni turistiche preferite dai turisti italiani e sede della Regione delle Isole Ionie, gli incontri con le Autorità locali sono stati dedicati al rafforzamento della cooperazione culturale ed economica. Ampio spazio è stato dedicato anche alla cooperazione con i vertici locali delle Forze dell’ordine, della Capitaneria di Porto, dei Vigili del fuoco, e della Protezione Civile, con cui l’Ambasciata lavora a stretto contatto, in particolare durante i mesi estivi e le fasi più acute della pandemia, per assicurare la massima assistenza consolare ai connazionali in difficoltà.

A Corfù l’Amb. Falcinelli ha anche incontrato i connazionali residenti sull’isola, a cui ha illustrato le novità introdotte per migliorare, digitalizzare e velocizzare i servizi consolari. L’Ambasciatrice ha quindi sottolineato l’importanza delle prossime elezioni Comites, auspicando una partecipazione attiva da parte della collettività italiana in Grecia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.